architecture
Dinamitificio Nobel
               
( Avigliana – To )

 

 

> pag.1

 

 

 

 

 

                                pozzi cunicoli & garitte

…quale disegno, quale superiore progetto univa tra loro questi camminamenti, questi cunicoli che sprofondano nel bosco, si inoltrano, bui, nel cuore della roccia?

 

 

 

.

DSCN3662-700.jpg (123788 byte)DSCN3670-700.jpg (97491 byte)

 

 

 

 

DSCN3672-700.jpg (90018 byte)

 

 

 

 

DSCN3680-700.jpg (116773 byte)

 

DSCN3669-700.jpg (129719 byte)

 

 

Dscn3686-700.jpg (118877 byte)

 

 

 

Dscn3695-700.jpg (123639 byte)

                    finestre

                         " Vom Schreien erbliendete Fenster .."
                            ( ".. finestre cieche di urla…" )
                                                           ( Kleine Grosz Mappe - G. Grosz  -  1917 )

 

 

 

Quali fantasmi si aggirano ancora per queste trincee?
Quali ombre restano li`, ostinatamente in piedi nelle garitte, e scrutano verso questi spazi gonfi di assenze?…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DSCN3667-700.jpg (138836 byte)

 

 

 

 

    Lost & Least © - all right reserved.
   
L'utilizzo anche parziale di testi e immagini deve
    essere consentito e concordato con gli autori.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quando lo stabilimento chiuse definitivamente, nel 1964, in totale vi avevano perso la vita quasi cento persone.

 

                                            Operai - 1917
...volti che sembrano emergere dalla polvere della memoria e del tempo

Foto di gruppo di alcuni lavoranti dello stabilimento - fine '800.

 

... uomini e donne ...

Qui si fabbricavano la dinamite e i suoi derivati. Uomini e donne lavoravano alacremente, conoscendo bene il pericolo che accompagnava costantemente le loro fatica. Qui successivi e ripetuti incidenti seminarono periodicamente la morte.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"(…)   Ed infine fu il tonfo: l’ Incredibile.
Per liberarci, per scioglier l’intricato cunicolo in un lago
basto` un istante allo stravolto Alfeo.

Ma chi lo attendeva ormai? Che senso aveva quella nuova palta?
E il vorticare sopra zattere di sterco?

Era ancor sole, forse, quella sudicia esca di scolaticcio
sui fumaioli? (…)"

                                         (da Botta e Risposta – E. Montale )

 

 

Immagine di un fotografo dilettante relativa allo scoppio del 1900. I morti furono sette.

 

DSCN2919-modif-rid.jpg (44745 byte)Dscn3691-700.jpg (98197 byte)

 

 

 

Dscn3696-700.jpg (34448 byte)

 

DSCN2957-mod-rid-sepia.jpg (55292 byte)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

    Lost & Least © - all right reserved.
   
L'utilizzo anche parziale di testi e immagini deve
    essere consentito e concordato con gli autori.

 

 

 

testi - c. reger Ó
fotografie - c. reger / s. grande Ó

 

 

... la luna & il lago