Lost & Least © - all right reserved.
  
L'utilizzo anche parziale di testi e immagini deve
   essere consentito e concordato con gli autori.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rodi : -  2002

 

 

 Cuba:
La  Habana - 1998

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

fotografie & testi: serge grande Ó
(
Canon EOS 300 - 2002/3 )

 

  Lost & Least © - all right reserved.
  
L'utilizzo anche parziale di testi e immagini deve
   essere consentito e concordato con gli autori.

 

Ho frugato nel tempo immobile del fotogramma per scoprire, dietro orpelli, maschere, tratti somatici,
il profilo dell'uomo, la sua forma primordiale, il volto nudo e svestito d'ogni foggia e costume.
Ne ho cercato la carne, lo spirito nella contemplazione dei tratti fisici, delle espressioni, dei gesti.
La volontą d'agire, l'esistere, nell'ingranaggio biologico e universale in continuo svolgimento,
ha trovato l'attimo fermo e irripetibile che ne fissa la presenza, ne segna un percorso su queste terre
di polvere dove il travaglio del cammino č lungo e l'orientamento difficile.
Architetture dei volti e sguardi, sembrano aver seguito  l'andamento cinetico del giorno ed essere
fuggiti dalla trappola paralizzante della pellicola. Paiono essere andati di lą del muro dell'immobilitą
per adempiere ad un compito preciso e irrinunciabile.
In vero qualcosa č rimasto in colori ed ombre su queste stampe; qualcosa che sono stati e che come il resto della corsa che ancora compiono, partecipa alla necessitą dell'essere.
Il loro come il nostro che forse č lanciato verso il medesimo traguardo.

Faces

Tunisia:  Tozeur,             Douz, Ksar Ghilane  2002

Londra:  Picadilly, Camden Town, 2002

Vietnam:  Saigon, Huč, Halong Bay, Vinh Long

Italia: Lago Maggiore  2002

"...l'anima che per l'uomo comune č il vertice
della spiritualitą, per l'uomo spirituale č quasi carne". 
                                                                 Marina Cvetaeva

VOICES, HANDS, EYES,
FACES FACES FACES
FACES AER THE FIRST THINGS
WE LOSE

da "Tram di Suez" di Roberto Bodrone

Voices, hands, eyes...
Faces, faces, faces
faces:
the  first  thing  we  lose.

                                       
    da  "Tram di Suez" - c. reger