Ceramichificio "STELLA"
                    (Castellamonte)

 

 

Impianto tutt’altro che piccolo, ma circondato da un gruppo di case che oggi lo rendono quasi invisibile.

Passato il cancello, ci si ritrova in un cortile sommerso di rovi e macerie, su cui si affaccia il corpo dell’edificio, sormontato dalla ciminiera della fornace, e la piccola casa del custode.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ripartito su tre piani, il ceramichificio produceva stoviglie varie, vasi, oggetti in gres e tubazioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le tracce rimaste recano il segno di una dismissione progressiva, che parti` dai piani piu` alti.
I locali al piano terra furono gli ultimi ad essere abbandonati, probabilmente piu` di venti anni fa.
                              

 

 

il Piano terra:

 

 

 

 

 

 

 

L’impastatrice.  E tutto intorno, quello che resta degli ultimi stampi...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

... fermi dentro queste sale, diventa difficile credere ancora che esista un fuori, di là dai vetri...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le finestre sono gli occhi ciechi di questi luoghi.
Perfino la luce, attraverso questi vetri, filtra più lenta.
E' una luce stanca, rassegnata, che non crede più al consueto inganno delle apparenze.

 

 

 

 

 

 

 

 

stemma.jpg (30288 byte)

 

... illumina questo disastro con la fredda indifferenza di chi non ha più l'energia per patire...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

... con le ultime energie si inerpica per questi gradini che salgono verso il piano superiore...

 

 

... illumina questo disastro con la fredda indifferenza di chi non ha più l'energia per patire...

 

... illumina questo disastro con la fredda indifferenza di chi non ha più l'energia per patire...

 

 

 

 

Ceramichificio
 
" STELLA"

> pag. 2

 

 

 

 

  Lost & Least © - all right rsvd.
   
L'utilizzo anche parziale di testi e 
    immagini  deve  essere consentito 
    e  concordato con  gli autori.